Giovanni Privitera
Giovanni Privitera, cresciuto a Caltanissetta, vive da 20 anni in Francia, dove è titolare di un dottorato di sociologia dal 2014 all’Aix-Marseille Université (École doctorale Espaces, cultures et sociétés) ed è docente all’Università Sciences Po Aix.
Autore di “Siciliens, lignes de vie d’un peuple“, è appassionato di calcio da sempre, tanto da aver dedicato un libro anche a Luigi Alfano (nella foto) dal titolo “Luigi Alfano, Toulon, foot et castagne”.
«È un onore veder nascere una nazionale siciliana di calcio» ha dichiarato Privitera. «Sono Siciliano e, benché sia convinto che l’identità sia plurale e inclusiva, mi sento innanzitutto Siciliano. Sono siculofono».
Mario Trabucco della Torretta
Il palermitano Mario Trabucco della Torretta sarà infatti il nostro ambasciatore nelle nazioni della Gran Bretagna.
A questa funzione Trabucco affiancherà quella di Responsabile delle relazioni internazionali della Sicilia FA, in sinergia con la Presidenza e la Segreteria Generale.
Ha una formazione universitaria nel campo storico-archeologico completata tra Palermo, Atene (dove ha vissuto per quattro anni) e Messina, conseguendo un dottorato di ricerca.
Trasferitosi nel 2015 in Inghilterra, nazione in cui vive con la moglie e i due figli, lavora come data scientist nel campo del marketing e della pubblicità digitale per la nota testata giornalistica The Independent.
In Inghilterra ha fondato una piccola azienda che ha chiamato Normanica, ricordando la comune origine dei due regni di Sicilia e d’Inghilterra, e persegue attività di volontariato e civiche.
Trabucco si definisce «siciliano con passaporto italiano» e non perde occasione di promuovere tra gli inglesi il ricco patrimonio culturale che ci rende speciali in quanto siciliani.